Etnia Barcelona nomina il nuovo CEO Cristina Trujillo

Barcellona, 23 Gennaio 2018 – Etnia Barcelona, brand spagnolo di occhiali da sole e vista, apre il 2018 annunciando la nomina di un nuovo CEO.
Etnia Barcelona sceglie Cristina Trujillo con l’obiettivo di rafforzare la strategia di sviluppo internazionale e affermarsi come uno dei marchi più importanti del settore. Trujillo raccoglie l’eredità di David Pellicer, fondatore e CEO di Etnia Barcelona dal 2001 e lavorerà per implementare la nuova fase di crescita dell’azienda. Con quasi 20 anni di esperienza nel settore della moda, Cristina Trujillo ha maturato la sua esperienza per il marchio catalano Desigual dal 2006, dove ha ricoperto diversi ruoli nelle aree wholesale, retail e franchising. Attualmente Trujillo è Responsabile strategie di Desigual. Nell’area Governance gestisce il Consiglio d’amministrazione in veste di vice segretaria, posizione che continuerà a mantenere. Etnia Barcelona ha voluto integrarla nella propria organizzazione come CEO per capitalizzare le sue capacità di trasformazione e di leadership.
Etnia Barcelona è un marchio di occhiali indipendente e intimamente legato al mondo dell’arte, creato 17 anni fa da David Pellicer. Sfruttando il savoir faire e l’esperienza commerciale di tre generazioni della sua famiglia, Pellicer ha rivoluzionato il settore dell’eyewear con design innovativi, rendendolo un precursore nello studio e nell’applicazione del colore. Oggi Etnia Barcelona è un punto di riferimento non soltanto per l’eccellenza dei suoi prodotti, ma anche per la filosofia del marchio, ossia trasmettere la passione per l’arte ispirandosi e collaborando con i grandi esponenti dell’arte e della cultura per creare le sue collezioni.
Dagli esordi il marchio è cresciuto a una velocità vertiginosa: con sedi a Barcellona, Miami, Hong Kong e Vancouver esporta il 92% delle sue collezioni in tutto il mondo. Nel 2017 ha registrato una crescita del 7% rispetto all’anno precedente, ha inaugurato il primo Flagship Store a Barcellona e una nuova sede a Miami; inoltre ha superato il milione di occhiali venduti con un fatturato di 73 milioni di euro.